You are from: United States, Go to our American website.

Projects Abroad

PROGETTO NOMADI IN MAROCCO – LA PRESENTAZIONE DEL NOSTRO DIRETTORE

Ultime notizie

Progetto Nomadi in Marocco - la presentazione del nostro direttore

Il progetto Nomadi in Marocco è molto emozionante!

5 ore di strada da Ouarzazate , la piccola città di M'Hamid confina con il deserto più grande del mondo. Il Sahara – circa 10 milioni di km quadrati di sabbia e oasi – ospita i nomadi del Marocco. Dopo una notte di riposo sotto le stelle, i volontari viaggiano altre 5 ore per incontrare la famiglia che li ospiterà nel deserto. Queste famiglie nomadi si spostano con cammelli e capre attraverso le dune per cercare le più ricche sorgenti d'acqua.

È comune tra i turisti visitare le città del Sud come Merzouga e trascorrere più o meno un giorno in giro nei SUVs con tanto di aria condizionata. Possono consumare pasti e trascorrere la notte in una tenda da bivacco. Poche persone, però, sono in grado di apprezzare la vita di questa antica civiltà.

Chi partecipa al nostro progetto nomadi ha l'opportunità di vivere con una famiglia le cui abitudini di vita sono cambiate minimamente nel corso di migliaia di anni.

I volontari danno una mano per la cura e la mungitura del bestiame; vanno alla ricerca di oasi e di sorgenti d'acqua nel sottosuolo; collaborano alla costruzione di case; preparano il pane e i piatti tipici cotti sotto la sabbia; imparano a conoscere l'artigianato locale; hanno modo di apprendere la lingua locale; i balli folcloristici e tanto altro.

Convivendo, i volontari realizzano uno scambio importante. Possono anche insegnare alla loro famiglia lingua, giochi, musica, arte e sport tipici del paese d'origine.

Alcuni volontari scelgono il Progetto sulla Lingua Tamazight nella capitale Rabat – della durata di due o quattro settimane – prima di intraprendere la loro avventura nel deserto.

Vieni e unisciti a noi per una straordinaria ed indimenticabile esperienza!

Saad

Attualità

Feedback
Sembri interessato ai nostri progetti! Ti va di dirci qualcosa in più?
Sì, mi fa piacere! Non ora, grazie.