You are from: United States, Go to our American website.

Projects Abroad

Parte il nuovo progetto di tutela degli squali alle Fiji

Ultime notizie


Volontari del progetto di tutela degli squali FijiGli squali svolgono una funzione  vitale nel mantenimento dell’ecosistema marino, il loro ruolo di cacciatori garantisce un controllo sull’espansione delle altre specie marine permettendo di evitare il sovrappopolamento di alcune zone che porterebbe
inevitabilmente all’estinzione di alcune varietà vegetali ed animali. Purtroppo, sia a causa del crescente inquinamento  delle acque, sia a causa dell’incremento nella richiesta di pinne di squalo per usi alimentari dovuta ad una nociva moda culinaria che dall’Asia si sta espandendo in tutto il mondo, ogni anno milioni di esemplari muoiono ad un ritmo incalzante che minaccia la sopravvivenza di diverse specie.

È per questo che Projects Abroad è lieta di annunciare la nuova collaborazione con la Fiji Shark Foundation, la più importante associazione per la tutela degli squali, ed offrire a tutti coloro che desiderano partire un’esperienza fuori dagli schemi, avventurosa ed emozionante.

Il progetto di tutela degli squali si svolge a Pacific Harbour, presso la magnifica isola di Viti Levu, dove si alloggia presso una residenza insieme agli altri volontari. Una governante del posto è incaricata di preparare tre pasti al giorno, inclusi quelli da asporto nei giorni in cui si lavora sul campo.


Le principali attività da svolgere sono:

  • censimento degli squali
  • posizionamento di telecamere subacquee ed elaborazione dei dati ottenuti
  • approfondimenti sulle catture accidentali e sulla pesca degli squali
  • suddivisione in zone dei parchi marini e delle aree protette
  • implementazione di campagne di sensibilizzazione
  • rimboschimento delle mangrovie


Sub al lavoro per la tutela degli squaliL’ultima attività rientra nel programma di riduzione dell’impronta di carbonio, un’iniziativa messa in atto esclusivamente da Projects Abroad: a ciascun volontario verrà assegnato il compito di piantare un numero di mangrovie tale da compensare le emissioni di anidride carbonica prodotte dal proprio viaggio aereo verso le Fiji.


La partecipazione è prevista a partire da un periodo minimo di due settimane ma si raccomanda di cercare di prolungare il proprio soggiorno per almeno quattro settimane, considerando che la prima viene impiegata principalmente per il corso di
immersione. Non sono previsti requisiti specifici a parte l’abilità di nuotare e condizioni di salute consone all’immersione. Per chi possiede già il brevetto di primo livello sarà possibile ottenere quello di livello successivo.

Una settimana tipo prevede circa tre giorni dedicati alla ricerca sugli squali con o senza immersioni, uno dedicato al rimboschimento delle mangrovie e uno alle campagne di sensibilizzazione nelle scuole e nei centri di aggregazione.  Durante i week end è possibile dedicarsi ad esplorare l’arcipelago ed a godere dei panorami mozzafiato che le Fiji offrono.

Il progetto sarà attivo a partire da gennaio 2014, le prenotazioni sono già disponibili. Per qualsiasi informazione o dubbio non esitare a contattarci oppure a chiamarci allo 081/19139962.

Per saperne di più sul progetto di tutela degli squali

 
 
 
 

Attualità

Feedback
Sembri interessato ai nostri progetti! Ti va di dirci qualcosa in più?
Sì, mi fa piacere! Non ora, grazie.