You are from: United States, Go to our American website.

Projects Abroad

I nostri volontari ambientali partecipano al rilevamento annuale dei pipistrelli in Sud America

Ultime notizie

Responsabili dell’impollinazione e della distribuzione di semi, i pipistrelli rivestono un ruolo importante nel processo di riforestazione. Per questo motivo, conoscere le loro abitudini e densità ci fornisce gli strumenti per proteggere le foreste e la loro natura. Essendo dei mammiferi volatili, i pipistrelli hanno la capacità di coprire vasti territori, e le ricerche capaci di attraversare i confini internazionali, come la Meso American Christmas Survey, sono quindi vitali non solo per la conservazione dei pipistrelli, ma anche per gli ecosistemi che sostengono.

Nelle serate dell’11 e del 12 Dicembre 2014 i volontari Ambientali di Projects Abroad nel Parco Nazionale di Barra Honda hanno installato delle reti lungo tutta la foresta per vedere quali specie di pipistrelli sarebbero state catturate. Nello stesso momento nel restante Centro America ricercatori,biologi, volontari e appassionati di pipistrelli si sono incontrati per partecipare alla stessa iniziativa per il terzo anno consecutivo.

Le ali e il corpo di un Centurio Senex, meglio conosciuto come pipistrello dalla faccia rugosa, catturato a Barra Honda durante l’indagine annuale Mesoamericana

Il censimento dei pipistrelli , o Conteo de navidad, fa parte della Strategia Centroamericana per la Conservazione dei Pipistrelli e ha luogo ogni anno nelle settimane che precedono il Natale nei paesi che si trovano tra Messico Meridionale e Panama. L’indagine ambisce ad unire ricercatori da  tutto il mondo al fine di identificare le diverse specie di pipistrelli all’interno di ogni regione.

In Costa Rica, il rilevamento ha luogo in diversi punti all’interno del paese caratterizzati da diversi ecosistemi, foreste tropicali e foreste pluviali.

Il Programma per la Conservazione dei Pipistrelli in Costa Rica, o Programa para la Conservacion de Murcielagos de Costa Rica, (PCMCR), si è occupato di condurre le indagini in dieci parchi nazionali e riserve presenti su tutto il territorio nazionale.

Il contributo dei volontari di Projects Abroad alla ricerca

Grazie a una fitta rete di caverne sotterranee e a una grande varietà di flora e fauna, Barra Honda National Park è l’habitat ideale per la diffusione di diverse specie di pipistrelli, diventando così un sito importante per i ricercatori.
Durante il censimento natalizio i volontari di Projects Abroad per il progetto di tutela ambientale hanno lavorato al fianco di studenti costaricani e di ricercatori, installando trappole in diversi punti geografici all’interno del parco.

Osservando i posatoi e grazie all’utilizzo di reti e trappole, in sole due notti è stato possibile catturare 260 pipistrelli in 5 punti strategici appartenenti a 19 specie diverse.

Il volontario ambientale di Projects Abroad Philip Bell-Doyon dal Canada, analizza le ali di un pipistrello catturato a Barra Honda durante la ricerca annuale Mesoamericana

I volontari di Projects Abroad hanno accompagnato i ricercatori nella serata di venerdì a La Palma, una zona montuosa famosa per il suo passo e per il torrente che lo attraversa. 

Sono state posizionate due tipi di trappole: le prime sono reti di nylon nere, sottili, grandi come una rete di pallavolo, collocate intorno ad una sorgente d’acqua per catturare i pipistrelli che tendono a volare a bassa quota; le seconde sono ancora più sottili, alte 2 o 3 metri e sono state sistemate sulla cima della montagna per le specie che invece volano ad alta quota.

I risultati ottenuti dal 2010 ad oggi

Già al termine della serata sono stati individuati 10 pipistrelli appartenenti a 4 tipologie differenti, tra cui il Centurio Senex, un esemplare molto raro a per la zona di La Palma.

L’indagine natalizia condotta a Barra Honda nasce dalla necessità di conoscere meglio le diverse specie di pipistrelli presenti e di capire che ruolo hanno nell’ecosistema locale. Con l’aiuto dei nostri volontari e la la supervisione dei nostri ricercatori, Eduardo Artavia Duran e Oscar Cubero Vazquez, la ricerca ha prodotto diversi risultati dall’inizio del 2010. Ad esempio, durante lo studio sulla dieta dei pipistrelli, Eduardo Artavia ha scoperto che l’artibeo nano si annida tra le foglie dell’albero di Panama, un fenomeno unico sia per l’animale che per l’albero.

Il Centurio Senex, meglio conosciuto come pipistrello dalla faccia rugosa, è stato catturato nella zona di Barra Honda anche se considerato una specie rara per quella zonaOggi gli studi si focalizzano sulla popolazione di pipistrelli che abita le caverne presenti nel parco. Le ricerche sono state riportate in diversi articoli di giornali scientifici in Costa Rica e in Nord America, così come durante la recente presentazione alla Conferenza di Ricerca Internazionale focalizzata sulla foresta tropicale secca.

Eduardo Artravia afferma: “Uno dei recenti articoli (Pipistrelli di Barra Honda National Park) parla delle diverse specie che abbiamo trovato: dove vivono, dove sono state catturate, la lista completa degli esemplari, dove si trovano normalmente, le informazioni ecologiche di Barra Honda e altre osservazioni generali”.


Quando nel 2010 i volontari di Projects Abroad hanno iniziato ad assistere gli esperti durante i rilevamenti dei pipistrelli, solo 25 specie erano conosciute nella zona. Fino ad oggi i volontari hanno aiutato ad identificare e documentare circa 50 specie differenti all’interno del parco tra pipistrelli vampiri, insettivori o frugivori. Per farsi un’idea sul numero incredibile di esemplari presenti in Costa Rica, basta pensare che negli Stati Uniti e in Canada si trovano circa 40 specie differenti.

“Quando dici di aver lavorato nella stessa zona per cinque anni e mostri i progressi fatti, le comunità limitrofe iniziano a vedere che quello che stiamo facendo è significativo e di natura scientifica”, dice Eduardo Artavia “Barra Honda ha grotte sotterranee abitate da migliaia di pipistrelli, collegate a loro volta ad altri importanti siti di conservazione in tutta l’America Latina. Grazie alle ricerche che stiamo facendo anche queste caverne verranno considerate come un sito importante. Tutto questo spalanca le porte a Barra Honda, a Projects Abroad e ai volontari”.

Progetti in Costa Rica.

Attualità

Feedback
Sembri interessato ai nostri progetti! Ti va di dirci qualcosa in più?
Sì, mi fa piacere! Non ora, grazie.