You are from: United States, Go to our American website.

Projects Abroad

Projects Abroad lancia un progetto a sostegno dei rifugiati in Italia

Ultime notizie

Giorno dopo giorno cresce il numero di migranti e rifugiati in Europa e si parla ormai crisi migratoria. Sono centinaia di migliaia le persone provenienti da Africa, Asia e Medio Oriente che lasciano il loro paese nella speranza di un futuro migliore; sono disposte a percorrere migliaia di chilometri, viaggiando in territori pericolosi e attraversando mari in condizioni estreme. Molti non ce la fanno e spesso la loro vita si spezza proprio nell’ultimo tratto di mare poco prima di raggiungere le nostre coste.

Per chi arriva sano e salvo, le difficoltà non sono finite. Le Agenzie Governative e le infrastrutture locali da sole non hanno i mezzi necessari per far fronte al grande numero di persone che arrivano ogni giorno in cerca di aiuto. É compito quindi di aziende e organizzazioni private prendere in mano la situazione e aiutare i migranti e i rifugiati che sono già arrivati in Europa e quelli che continueranno ad arrivare. 

Una volontaria insegna italiano ad una classe di rifugiati in Italia

Per più di vent’anni, Projects Abroad ha inviato volontari da Europa, Nord America e da ogni parte del mondo con lo scopo di aiutare le comunità dei Paesi del Sud del Mondo e di migliorare le condizioni di vita di molte persone che vivono in contesti svantaggiati, dando loro l’opportunità di costruire un futuro migliore. Sulla base degli stessi principi, Projects Abroad lancia in Italia il Progetto Rifugiati. Il progetto ha l’obiettivo di assistere i rifugiati e i migranti che raggiungono le coste italiane, reduci da un lungo e difficile viaggio.

Per molti anni il Sud Italia è stato la porta d’accesso verso l’Europa per molte persone, spesso provenienti dall’Africa. Recentemente, il numero di migranti e rifugiati è aumentato drasticamente e il governo italiano e la popolazione locale non sono in grado di fornire tutti servizi e le infrastrutture necessarie per far fronte alla crisi. 

Projects Abroad sarà di supporto a due iniziative volte ad assistere i rifugiati e i migranti che sono già approdati sulle coste calabresi e per aiutare quelli che ancora devono arrivare.

Prima accoglienza a Reggio Calabria

Una parte del progetto è in collaborazione con una ONG internazionale di Reggio Calabria. Le navi provenienti dall’Africa arrivano direttamente qui e vengono soccorse dalla Guardia Costiera e dalla Marina Militare che controlla la zona.
I nostri volontari saranno coinvolti nelle operazioni di prima assistenza, dalla raccolta delle informazioni personali di chi arriva agli screening medici di routine e così via. In questa prima fase, sarà molto apprezzato l’aiuto degli studenti di medicina e di chi parla fluentemente inglese e francese, due lingue ufficiali di molti stati africani.

Assistenza legale ed inserimento di migranti e rifugiati

Questa parte del progetto avrà luogo in diversi comuni calabresi, dove i rifugiati e i migranti sono stati ricollocati e alloggiati. I volontari saranno coinvolti in diverse attività legate alla consulenza legale, alla difesa dei diritti umani e nella ricerca dei familiari che vivono già in Europa. Al fine di facilitare l’inserimento di migranti e rifugiati, sono inoltre previste lezioni di lingua e cultura italiana.

C’è anche spazio per chi vuole dare una mano e condividere le proprie idee, aiutare nelle traduzioni, assistere gli anziani o dare una mano al comune. Competenze, senso di iniziativa e collaborazione sono elementi importantissimi vista la natura del progetto.

Con il peggioramento della crisi migratoria e dell’economia locale, c’è urgentemente bisogno di volontari. Nuove idee, motivazione e impegno fanno una grande differenza in momenti come questi!

Unisciti al progetto di rifugiati in Italia e fai la differenza oggi!

Attualità

Feedback
Sembri interessato ai nostri progetti! Ti va di dirci qualcosa in più?
Sì, mi fa piacere! Non ora, grazie.