You are from: United States, Go to our American website.

Projects Abroad

Come tenersi in salute quando si viaggia

  Commenti

26/08/2015Viaggiare, Consigli di viaggio
Autore Samantha Evans


Un volontario di Projects Abroad in viaggio in Costa Rica

Viaggiare all'estero è un'esperienza emozionante. Puoi provare nuovi cibi, vedere posti nuovi e conoscere nuove persone. Tuttavia, nulla può rovinare un bel viaggio come malattie o fastidiosi malesseri. Ammalarsi durante un viaggio crea una serie di difficoltà e di disagi davvero seccanti da fronteggiare quando si è in una terra straniera. Per non parlare del fatto che metterebbe fine al piacere di fare gite e di visitare il paese in cui vi trovate.

Purtroppo non possiamo garantirti l’immunità totale dalla diarrea del viaggiatore mentre viaggi zaino in spalla in India, né da un brutto raffreddore causato da un gelido inverno in Romania, ma possiamo suggerirti di seguire alcuni dei nostri consigli per mantenerti in buona salute mentre esplori il mondo.

Le vaccinazioni: Fai un’approfondita ricerca prima di partire e scopri quali sono i vaccini obbligatori o consigliati per la tua destinazione. Ricorda che alcune vaccinazioni possono dover essere effettuate anche 4-6 settimane prima della partenza.

Porta con te i farmaci che utilizzi su prescrizione: Se assumi farmaci che richiedono una prescrizione, assicurati di portarne con te una quantità sufficiente per la durata del viaggio. Non dare per scontato di poter trovare gli stessi farmaci in una farmacia straniera.

Mantieniti idratato: I voli lunghi possono davvero risultare stancanti, e non è raro sentirsi disidratati una volta atterrati a destinazione. La mancanza di umidità nell'aria della cabina rende necessario bere molta acqua durante il volo ed evitare bevande contenenti caffeina e alcol. Portare colliri, spray nasali e creme idratanti nel bagaglio a mano è anche un ottimo modo per mantenersi freschi e idratati durante il volo.

Una volta arrivato a destinazione, assicurati di avere accesso ad acqua potabile sicura. Questo è particolarmente importante nei paesi caldi dove è facile restare disidratati. È sempre opportuno verificare: mai dare per scontato che l'acqua del rubinetto sia sicura.

Due volontari di Projects Abroad prendono acqua da un pozzo in Sri Lanka

Lavati le mani: Probabilmente utilizzerai i mezzi pubblici più spesso del solito, il che significa che spesso condividerai spazi ristretti con degli sconosciuti - l'occasione ideale per i germi di diffondersi! Lavarsi spesso le mani è dunque un must, soprattutto prima di mangiare. È anche utile portare con sé una piccola bottiglia di disinfettante per le mani per quando acqua e sapone non sono disponibili.

Fai esercizio regolarmente: Questo può essere un suggerimento davvero difficile al di fuori della propria routine quotidiana. Fare esercizio non solo rilascia endorfine , ma stimola anche il sistema immunitario. Dunque cerca di camminare il più possibile durante il viaggio e di fare uso di spazi aperti e parchi per attività come la corsa e lo yoga.

I volontari del progetto di sport in Kenya

Dormi a sufficienza: Il sonno viene spesso sacrificato quando si viaggia. È facile che si rientri tardi la notte e che ci si svegli presto la mattina, e una carenza di sonno può facilmente impoverire il sistema immunitario. Viaggiare può anche essere un'esperienza stressante per certi versi e trovare il tempo per rilassarsi è di vitale importanza.

Mangia sano: Questa può essere una sfida quando si è in viaggio e non si ha a disposizione una cucina per preparare i propri pasti. È anche facile cadere nella trappola di mangiare un sacco di carboidrati e cibi fritti quando si va vacanza. Mangia almeno un pasto salutare al giorno, cercando di ingerire proteine , frutta fresca e verdura. L’ideale sarebbe consumare verdure cotte, perché l’insalata può essere un rischio in alcuni paesi se è stata lavata con l’acqua del rubinetto. Prendere un supplemento giornaliero di vitamine inoltre, aiuta a mantenere un buon livello di salute quando le scelte alimentari non riescono ad essere sempre salutari.

Street food in Argentina

Usa il buon senso quando mangi fuori: Evita ristoranti sospetti ad ogni costo. Il prezzo del menu può essere invitante se hai un budget limitato, ma un ristorante con una cucina presumibilmente poco igienica ti costerà molto di più in un secondo momento, quando ti troverai a correre verso la farmacia più vicina con un'intossicazione alimentare. Fai inoltre attenzione agli alimenti che non vengono preparati al momento, potrebbero aver maturato germi.

Vestiti seguendo il meteo: Se viaggi verso una destinazione fredda, assicurati di portare una giacca o un cappotto quando esci. Le temperature sono spesso più fredde la mattina e la sera, ed essere previdente ti permetterà di non essere preso in contropiede senza avere a disposizione qualcosa di caldo da indossare. Se ti capita di trovarti in un luogo caldo e soleggiato, è importante indossare un cappello o applicare la protezione solare regolarmente, specialmente dopo il bagno.

Un volontario del progetto nomadi in Mongolia

Al rientro: Se una volta rientrato avverti qualche tipo di malore, è una buona idea recarti dal medico per un check-up. Per quanto viaggiare sia una bellissima esperienza, può essere uno shock per il corpo a causa del cibo diverso, dell’acqua, del cambiamento di routine e dell'esposizione ai germi. Affrontare qualsiasi malattia tempestivamente, ti permetterà di tornare alla tua routine quotidiana con più facilità.

E tu hai qualche consiglio per tenerti in forma durante i viaggi? Condividilo con noi nei commenti!

Non dimenticare di condividere questo articolo e farci sapere cosa ne pensi su Facebook e Twitter!

Cerca nel blog

Unisciti a noi

 

Ricevi aggiornamenti dal blog

Projects Abroad Blog Feed
Back to top ▲