You are from: United States, Go to our American website.

Projects Abroad

Tutela della foresta pluviale africana in Madagascar

Sintesi
Sintesi

Volontariato ambinetale in Madagascar

Partecipando a questo progetto, potrai contribuire alla tutela della foresta pluviale del Madagascar, che costituisce uno dei più vari ecosistemi del mondo. Nel corso degli ultimi anni l’estensione della foresta pluviale del Madagascar si è tragicamente ridotta e questo, di conseguenza, pone a rischio le migliaia di specie animali che la popolano.

Requisiti di partecipazione

Formazione: per partecipare non occorrono competenze specifiche. Il progetto è aperto a tutti: liceali, studenti universitari, neolaureati, professionisti, pensionati.

Periodo: puoi decidere liberamente quando partire e quando rientrare.

Durata minima di partecipazione: 2 settimane.

Conoscenza della lingua: non è richiesta la conoscenza di lingue straniere per partecipare.

Tutela dell’ecosistema della foresta pluviale del Madagascar

Un camaleonte verde avvistato nella foresta in Madagascar dove si trova il progetto ambientale

Il Madagascar ha una delle più alte percentuali di specie endemiche del pianeta, con più del 90% di specie animali e l’89% di specie vegetali presenti in nessun altro Paese del mondo. Tale unicità ha portato alla nascita di alcune teorie secondo cui il Madagascar dovrebbe essere considerato l’ottavo continente ed è riconosciuto come un hot spot globale per la biodiversità.

In Madagascar si contano circa 103 specie di lemuri, il gruppo di vertebrati più a rischio di estinzione nel mondo, 283 specie di uccelli, 346 specie di rettili e 238 specie di anfibi. La fauna dell’isola però è minacciata dall’aumento della popolazione locale, ad oggi 22 milioni, che vive prevalentemente di agricoltura.

È stato stimato che il 90 % della foresta pluviale del Madagascar sia andata persa, ma nonostante ciò negli ultimi 10 anni gli scienziati hanno scoperto e identificato 600 nuove specie, sconosciute fino ad ora alla scienza. Queste includono 41 specie di mammiferi e 61 specie di rettili.

Il tuo ruolo come volontario

Come volontario per il progetto ambientale in Madagascar, ti impegnerai nella tutela di uno dei più singolari ecosistemi del mondo e parteciperai a progetti di ricerca e monitoraggio degli animali.  In particolare, collaboriamo con il Parco Nazionale Parc Villageois di Andasibe, nato grazie all’impegno e all’iniziativa della comunità locale e la presenza dei volontari è molto importante.

Sarai quindi impegnato in diverse attività all’interno del parco ed a contatto con la comunità, tra le quali:

  • Censimento della flora e della fauna
  • Lavoro in un vivaio (le piante saranno poi utilizzate per la riforestazione)
  • Rimozione delle piante invasive
  • Programmi di educazione
  • Raccolta dei rifiuti
  • Costruzione delle postazioni per osservare gli animali
  • Insegnare inglese alle guide locali
  • Scrivere i report sulle attività del parco

Procedure di arrivo e alloggio

L’aeroporto di arrivo è l’aeroporto di Ivato, vicino alla capitale Antananarivo. Dall’entroterra, dovrai quindi raggiungere la costa orientale dell’isola bagnata dall’Oceano Indiano.

Alloggerai presso una famiglia locale oppure in una guest house. Selezioniamo le famiglie accuratamente. Oltre a godere di ottima reputazione, sono famiglie ospitali, attente e vivono in case confortevoli. Diventano un vero e proprio punto di riferimento per i volontari, oltre che un importante canale di inserimento e conoscenza della cultura locale.

Management Plan
Prezzi
Prezzi
Cosa forniamo Perché pagare per partire come volontario internazionale?