You are from: United States, Go to our American website.

Projects Abroad

Partenze di gruppo: Ryan Potter, Medicina in Tanzania

Prima della partenza

Stage di medicina in Tanzania

Ho conosciuto Projects Abroad durante un incontro informativo nella mia scuola. Mi sono subito sentito incuriosito da questa organizzazione e sentivo che era proprio quello che stavo cercando! Insieme ad un gruppo di amici, interessati alla mia stessa esperienza, abbiamo organizzato una raccolta fondi per finanziare l’esperienza. All’inizio non è stato facile decidere in quale Paese andare, ma ben presto abbiamo capito che la Tanzania era la nostra meta: un Paese molto diverso dal nostro, pieno di cultura e tradizione.

Arrivo in Tanzania

Insieme ai miei amici, Daniel, Julia, Sarah, sono salito su un aereo per la Tanzania. Dopo uno scalo ad Istanbul, finalmente siamo atterrati ad Arusha; qui fuori, ad aspettarci, c’era la nostra coordinatrice Clementina: ci ha accompagnati presso la famiglia che ci avrebbe ospitati. Ci siamo sentiti accolti e abbiamo mangiato gli squisiti piatti tradizionali.

In ospedale

Volontariato in Africa

Siamo stati per la maggior parte del tempo presso il Mount Meru Hospital. Abbiamo partecipato a numerosi workshop su diverse tematiche relative alla salute: tubercolosi, malaria, HIV/AIDS, malattie tropicali; sono stati molto utili per comprendere l’impatto che queste malattie hanno sulla salute delle persone. Insieme ai workshop, abbiamo avuto la possibilità di girare nei reparti e affiancare i medici locali, che ci hanno spiegato i sintomi dei pazienti, le cause della malattia e i trattamenti da seguire per poterle curare. È stata un’esperienza molto interessante e formativa, dal forte impatto emotivo.

Visite mediche nei villaggi

Durante il nostro soggiorno in Tanzania, abbiamo avuto la possibilità di raggiungere i villaggi vicini, per far visita alla popolazione. Abbiamo avuto la fortuna di trascorrere del tempo presso una scuola in un villaggio Maasai, dove abbiamo insegnato ai bambini l’importanza di lavarsi le mani e di bollire l’acqua prima di poterla bere. Non è stato facile insegnare ai bambini questi pochi semplici passaggi, perché non parlavano la lingua inglese, così abbiamo utilizzato dei cartelloni con dei disegni preparati in precedenza. Quello che mi ha colpito di più è stata la loro gioia quando eravamo lì; non ho mai visto così tanti volti sorridenti e parlo anche in nome dei miei compagni di viaggio quando dico che la visita nel villaggio Maasai è stata un’esperienza indimenticabile! Insieme ad infermieri locali, abbiamo trascorso due giorni in diverse zone nei dintorni di Arusha per promuovere campagne di sensibilizzazione contro l’utilizzo delle droghe.

Fine settimana

Un viaggio in Africa non sarebbe completo senza un safari, così abbiamo avuto la possibilità di trascorrere un’intera giornata nel bellissimo Tarangire National Park! Una jeep è venuta a prenderci e una guida esperta ci ha portati alla scoperta di questo meraviglioso parco: abbiamo visto un leone attaccare la sua preda! Il giorno successivo abbiamo camminato lungo le cascate del Monte Meru e abbiamo visto come vivono i Maasai.

Riflessione

Non ci sono parole per descrivere il mio grande viaggio in Tanzania. Quando sono tornato a casa volevo ritornarci subito, tanto era grande la nostalgia. Voglio ringraziare tutto lo staff di Projects Abroad perché ha reso tutto ciò possibile. Porto nel cuore le risate e i volti delle tante persone che ho conosciuto.

Feedback
Sembri interessato ai nostri progetti! Ti va di dirci qualcosa in più?
Sì, mi fa piacere! Non ora, grazie.