You are from: United States, Go to our American website.

Projects Abroad

Tutela delle Isole Galapagos 

Sintesi
Sintesi

I volontari del progetto di volontariato ambientale in Ecuador posano per una foto

Partecipando al nostro progetto di eco-volontariato in Ecuador puoi aiutarci a proteggere l’enorme biodiversità delle isole Galapagos. I volontari di Projects Abroad lavorano nella cittadina di Puerto Baquerizo Moreno sull’isola di San Cristobal, in collaborazione con il Parco Nazionale delle Galapagos.  

L’Ecuador è considerato dagli ecologisti uno dei Paesi più ricchi di specie al mondo. Le isole Galapagos distano circa 1.000 chilometri dalla costa occidentale dell'Ecuador. La grande distanza dalla terra ferma e l'ampia varietà di climi e di habitat favorita dalle correnti marine della zona hanno portato all'evoluzione di numerose specie endemiche di animali e vegetali, dalla cui osservazione Darwin ha tratto ispirazione per la formulazione della teoria dell'evoluzione della specie.

Una delle più grandi minacce per le isole Galapagos è costituita dalle specie aliene, portate dall’uomo in barca o aereo. Che si tratti di flora o fauna, queste specie aliene si ritrovano a competere con le specie autoctone, cosa che si traduce in un declino di queste ultime, alcune delle quali sono esclusive delle Galapagos. Se non interveniamo per invertire questa tendenza, rischiamo di perdere queste meravigliose specie per sempre! Come volontario, darai una mano alla salvaguardia della grande ricchezza naturale delle isole Galapagos! 

Ci sono requisiti di partecipazione?

Un´ iguana su una roccia delle isole Galapagos in Ecuador

  • Formazione: il progetto è aperto a tutti. Non c’è bisogno di avere requisiti particolari.
  • Età: è necessario aver compiuto 16 anni. Non ci sono limiti di età superiori.
  • Durata: è richiesto un soggiorno minimo di 2 settimane. I volontari che partecipano ad altri progetti in Ecuador hanno la possibilità di unirsi a questo progetto anche per una settimana.
  • Date di partenza: il progetto si svolge tutto l’anno, per cui è possibile scegliere liberamente le date di partenza e rientro

Protezione e conservazione della biodiversità delle Galapagos: in quali attività sarai coinvolto?

Due foche riposano nella sede del progetto di ecovolontariato alle Galapagos

Con il nostro progetto, ci proponiamo di contribuire alla protezione e conservazione di un ecosistema marino e terrestre unico al mondo. A tale scopo, portiamo avanti ricerche e numerosi interventi pratici, collaborando strettamente con il Galapagos National Park. Avrai quindi l'opportunità di essere coinvolto in una vasta gamma di attività.    

Questo progetto prevede la possibilità di focalizzare il proprio intervento esclusivamente sulla tutela dei leoni marini.

Una settimana tipica potrebbe includere le seguenti attività:

  • Tutela dell’uccello Petrel delle Galapagos: L’uccello Petrel delle Galapagos è un uccello marino endemico delle Galapagos in via d’estinzione e presente sulla lista rossa UICN.Questo volatile nidifica in hábitat dominati da un particolare tipo di pianta presente in Ecuador, la Miconia. L’arrivo dell’uomo ha portato alla diffusione di nuove piante invasive come le more el’albero di Guava, le quali ostacolano la crescita della Miconia e di conseguenza impediscono al Petrel delle Galapagos di costruire i suoi nidi. Un’altra minaccia di questa specie di uccelli è il topo nero, un ratto che distrugge i nidi e si ciba di uova e uccellini. Nella Laguna El Junco e Cerro San Juaquin, i volontari potranno controllare le piante aggressive, monitorare la presenza dei ratti, contribuire a ridurre i loro attacchi ai nidi e alle uova, valutare il successo del nostro lavoro e il comportamento degli uccelli all’interno delle colonie.
  • Centro di allevamento di tartarughe giganti: Il Galapagos National Park è l’unica area protetta dell’isola dove le tartarughe gigantisono al sicuro e possono riprodursi.   
    I volontari saranno coinvolti in diverse attività legate al centro: nutrire le tartarughe, pulire le loro piscine, rimuovere le piante invasive e assistere lo staff locale durante il censimento promosso dal Parco Nazionale. I volontari inoltre si occuperanno della coltivazione e del mantenimento di due ettari di terra. Dal 2014 Projecs Abroad è impegnata nella coltivazione dell’Otoi. Questa pianta è la base della dieta delle tartaturghe e producendola vogliamo rendere questi animali autosufficienti e tagliare così parte dei costi che deve sostenere il centro.
  • Rimozione e monitoraggio delle piante invasive: Un lavoro fondamentale nel quale sono coinvolti i volontari è il controllo e l’eliminazione delle piante introdotte nell’habitat delle aree protette a nord dell’isola – Laguna El Jungo, Cerro San Juaquin, La Comuta, il centro di allevamento delle tartarughe, Cerro Colorado.
    Piante come la Guava e la Supirrosastanno alterando gli ecosistemi delle Galapagos e le piante endemiche come la Miconia. Questa pianta si trova solo nell’arcipelago delle Galapagos e deve contendersi cibo, luce, sostanze nutritive e spazio con le piante che sono state introdotte dall’uomo e che non appartengono a questo ecosistema.
  • Lavoro in un vivaio per il restauro dell’habitat naturale: La rimozione delle piante invasive è un lavoro importante, ma allo stesso tempo bisogna anche pensare alla riforestazione di quelle endemiche. Il volontario puo’ contribuire al reiserimento delle piante raccogliendo la terra per il compost, semi e piccole piante da portare alla serra per poter coltivare i campioni di piante da poter usare in futuro. Stiamo lavorando su diversi tipi di piante endemiche, ma al momento siamo focalizzati sulle Mangrovie, piante essenziali per la zona costiera dell’isola.

  • Programmi di educazione: I volontari sono coinvolti nella preparazione e conduzione di workshop nelle scuole su tematiche legate alla tutela dell’ambiente. Come volontario, potrai cosi’ essere di ispirazione alla comunità locale e sensibilizzarla sull’importanza di preservare e proteggere la loro terra.

  • Rilevamento degli uccelli: In Ecuador, Projects Abroad è impegnata nel progetto di rilevamento degli uccelli su due fronti. A Cerro Colorado lavoriamo dal 2013 per rimuovere i tipi di piante invasive e reintrodurre quelle endemiche, e, studiando la popolazione degli uccelli, possiamo valutare se il cambiamento della flora incoraggia il ritorno ditipologie endemiche di uccelli.
    Il censimentodegli uccelli marini invece è orientato allo studio della loro popolazione, dei luoghi in cui nidificano e sulla presenza o meno degli uccelli migratori.

  • Rilevamento dell Iguane Marine: Come volontario sarai coinvolto nel monitoraggio e studio dell’unica specie di iguana marina dell’Isola.Nelle Isole Galapagos stiamo raccogliendo dati in merito alla popolazione di questi animali, il sesso e le dinamiche all’interno della popolazione stessa. Con il tempo potremo valutare la loro salute e monitorarne la riproduzione.
  • Pulizia delle spiagge: In questo progetto i volontari partecipano alla pulizia delle spiagge vicino alla popolazione e delle zone costiere abitate dalle specie endemiche di animali marini come i leoni marini, le iguane marine e gli uccelli marini. L’obiettivo è quello di mantenere queste aree libere dall’immondizia oceanica per far sì che gli animali e la popolazione possano vivere in un luogo incontaminato. 

I volontari di solito lavorano dal lunedì al venerdì e, occasionalmente, il sabato mattina.

Tutela dei leoni marini alle isole Galapagos

Una foca del progetto di tutela delle Isole Galapagos, Ecuador

Questo aspetto del progetto ruota attorno al monitoraggio della popolazione dei leoni marini e allo studio del loro comportamento. A Puerto Baquerizo lavoriamo dal 2013 raccogliendo informazioni in merito alla popolazione, sesso e attività riproduttivadei leoni marini in diverse spiagge dell’isola. La seconda parte del progetto si svolge sotto la supervisione dello staff del parco. Il volontario viene sempre coinvolto in attività di monitoraggio, ma in aree più remote e con la possibilità di essere coinvolto nel programma di salvataggio degli animali intrappolati nelle reti dei pescatori.

Si richiede un impegno full time, 5 giorni alla settimana. Se vuoi partecipare a questa parte del progetto, dovrai indicarlo esplicitamente nel formulario di iscrizione.

Per i volontari ambientali che hanno a disposizione solo 2 o 3 settimane, c'è la possibilità di unirsi al progetto anche part-time e, per 2 o 3 giorni a settimana, dedicare qualche ora ai leoni marini. I volontari ricevono la stessa formazione di chi partecipa al progetto full time.  

Requisiti di partecipazione: Si richiede un po’ di dimestichezza con la lingua spagnola. 

Per avere maggiori dettagli sul progetto per la tutela delle isole Galapagos, puoi leggere il management plan.

Che supporto riceverai a destinazione?

Lavorerai alfianco delle autorità del Parco Nazionale delle Galapagos e potrai contare sul supporto del coordinatore locale. All’arrivo in Ecuador, riceverai un’introduzione al progetto e una formazione relativa alle tecniche di lavoro da utilizzare per la salvaguardia di questo ecosistema unico al mondo.

È possibile che il progetto sia riconosciuto come stage all'estero?

Se sei uno studente di biologia, sviluppo sostenibile, ecologia o discipline affini e sei interessato ad uno stage all’estero in America Latina, le nostra attività in Ecuador fanno al caso tuo. In base al tuo corso di studi e ai tuoi obiettivi professionali possiamo personalizzare il tuo percorso formativo e lavorativo. Lavorerai a stretto contatto con biologi ambientalisti professionali. Visita la nostra pagina generale sugli stage all’estero e non esitare a contattarci per ottenere maggiori indicazioni.

Dove alloggerai durante il progetto?

Durante il progetto ambientale in Ecuador condividerai una casa con altri volontari.

Per il tempo libero e per i fine settimana, ci sono tante meravigliose spiagge dove puoi nuotare, fare surf, snorkeling o semplicemente rilassarti! C’è anche la possibilità di visitare altre isole.

Per maggiori informazioni sul progetto, puoi leggere gli Management Plan.

Aggiornamenti mensili Management Plan
Prezzi
Prezzi
Cosa forniamo Perché pagare per partire come volontario internazionale?