You are from: United States, Go to our American website.

Projects Abroad

Missioni Umanitarie all’estero

Una volontaria delle Missioni Umanitarie durante una lezione

Le missioni umanitarie in Africa, Asia, America Latina e Est Europa sono aperte a chiunque voglia dare una mano ed avere un impatto positivo nella vita di molti bambini che si trovano a vivere in condizioni di difficoltà. Non sono richiesti requisiti particolari per partecipare: entusiasmo, serietà e pazienza sono gli ingredienti più importanti e che tutti possono donare!

Clicca qui per scegliere dove fare la tua missione umanitaria

Siamo consapevoli che non possiamo porre rimedio alle difficili condizioni nei paesi in cui operiamo, ma crediamo nell’impegno dei nostri volontari nelle nostre missioni di volontariato. Per vedere il cambiamento a volte ci vuole del tempo, ma quando centinaia di persone donano il loro tempo e la loro energia a progetti ben strutturati e con obiettivi a lungo termine, allora l’aiuto di ogni singola persona diventa importante!

Ruolo e attività dei volontari nelle missioni umanitarie

Una volontaria delle missioni umanitarie di ProjectsAbroad all’estero

Le missioni umanitarie di Projects Abroad sono molto varie. In base ai tuoi interessi e alle tue capacità, puoi dedicarti a progetti di volontariato con i bambini, psicologia, diritti dei bambini, HIV/AIDS, terapia canina o equestre per bambini disabili.

Le attività dei volontari sono dirette a supportare il lavoro del personale permanente, a cui spesso mancano tempo e risorse per occuparsi di tutti e di tutto e con cui i volontari definiscono un piano di lavoro.
Nell’ambito di un progetto per i bambini di strada, per esempio, puoi essere coinvolto in attività di alfabetizzazione, distribuzione del cibo o gioco con i bambini.
Come volontario nei centri diurni, puoi seguire i piccoli nelle attività quotidiane, organizzare giochi, seguirli negli studi e dare una mano per prepararli alla vita adulta.
O ancora, per esempio, se sei impegnato in asili nido nelle zone svantaggiate, oltre ad accudire i neonati e stimolarli nella loro crescita, potrai consentire alle mamme di andare a lavorare, sapendo che i figli sono in mani sicure.

I volontari lavorano sempre in un ambiente sereno. Tutti i nostri progetti si svolgono in contesti sicuri; Projects Abroad non interviene mai in situazioni di crisi, conflitti o carestie.

Se desideri impegnarti in attività educative, puoi anche prendere in considerazione i progetti di insegnamento (che riguardano in particolare l’insegnamento delle lingue) oppure i progetti di sport.

Requisiti richiesti per partecipare a una missione umanitaria

Una volontaria delle missioni umanitarie di ProjectsAbroad  gioca con i bambini in Cambogia

Formazione: Salvo alcune eccezioninon è richiesta alcune qualifica o formazione specifica

Durata: a partire da 2 settimane. Per alcuni progetti è richiesto un minimo di 4 settimane.

Date di partenza: flessibile

Conoscenza della lingua: consigliamo una buona conoscenza della lingua locale. Se desideri approfondire la conoscenza della lingua prima o durante il tuo periodo di volontariato, dai un’occhiata ai nostri corsi di lingua all’estero.

Il nostro approccio fortemente personalizzato ci consente di strutturare la partecipazione di ciascuno sulla base delle particolari competenze. I volontari delle missioni umanitarie affiancano personale locale, per cui sono seguiti nel loro lavoro. Se hai una propensione particolare, competenze ed esperienze specifiche, cercheremo di farne buon uso!

Missioni umanitarie come stage all’estero

Se il tuo percorso di studi riguarda discipline sociali, educative o medico-sociali, è possibile che la tua partecipazione alle nostre missioni umanitarie sia convalidata come stage all’estero. Se per esempio stai studiando o hai terminato i tuoi studi in psicologia, scienze della formazione, sociologia o simili, chiamaci per definire il tuo progetto.

Missioni umanitarie e Management Plans

I volontari di Projects Abroad danno il loro contributo in strutture che hanno realmente bisogno di aiuto. Il nostro obiettivo, nei progetti di assistenza in tutto il mondo, è quello di fornire un sostegno educativo sostenibile, cura e protezione ai bambini svantaggiati e a gruppi di persone vulnerabili per migliorare il loro sviluppo fisico, sociale, emotivo e cognitivo.

Al fine di raggiungere questo obiettivo, in ciascuno dei Paesi in cui interveniamo abbiamo stilato un dettagliato Management Plan per i progetti sulle missioni umanitarie; il planning è stato creato in base alle esigenze di ogni Paese. I Management Plans stabiliscono gli obiettivi dell’anno in corso ed elencano quali sono le attività per raggiungerli; attraverso ciascun planning siamo in grado di valutare il nostro operato alla fine di ogni anno e fissare nuovi obiettivi per l’anno successivo. È possibile leggere ulteriori informazioni generali sui Management Plans per i progetti sulle missioni umanitarie, inoltre, i singoli Management Plans sono stati caricati sulla pagina delle missioni umanitarie di ogni Paese.

Fare la differenza attraverso i progetti umanitari

Grazie al Global Impact Database possiamo tracciare i progressi fatti da adulti e bambini che aiutiamo con le Missione Umanitarie.  Questo strumento ci permette di monitorare i progressi fatti da ogni singola persona e, grazie ai dati raccolti, abbiamo la possibilità di individuare nuove aree di intervento utili al raggiungimento dei nostri obiettivi. I volontari e lo staff locale hanno a disposizione delle checklist che variano in base alla struttura e al servizio; alcune sono progettate per valutare il livello di alfabetizzazione, la conoscenza dell’inglese e altre per valutare l’accesso alle risorse e ai programmi educativi per promuovere l’igiene. Grazie a questo sistema di controllo e raccolta dati, il lavoro di ogni volontario è ben strutturato, con degli obiettivi chiari e che entra a far parte di un percorso che verrà portato avanti dai futuri volontari.

Missioni umanitarie in:

Volontariato con i bambini
Feedback
Sembri interessato ai nostri progetti! Ti va di dirci qualcosa in più?
Sì, mi fa piacere! Non ora, grazie.