You are from: United States, Go to our American website.

Projects Abroad

Campi di volontariato per adolescenti: l’estate all’estero che fa la differenza

Ultime notizie

Solo nel mese di luglio, già 1560 studenti delle superiori, provenienti da tutto il mondo, hanno trascorso le loro vacanze scolastiche partecipando ad un progetto di volontariato all’estero con Projects Abroad. Grazie agli sforzi dei volontari che hanno aderito ai Campi Speciali per adolescenti, stiamo facendo enormi passi per il raggiungimento dei nostri obiettivi sul territorio e stiamo già raggiungendo alcuni emozionanti traguardi. 

Campi di volontariato e orientamento agli studiI volontari che partecipano ai Campi di volontariato e Orientamento agli studi rendono la stagione estiva, da giugno ad agosto, il periodo dell’anno più impegnativo per lo staff di Projects Abroad. Questi progetti di gruppo sono rivolti esclusivamente ai ragazzi di età compresa tra 16 e 19 anni, che hanno voglia di dedicare le vacanze estive al volontariato a breve termine, lasciando tuttavia un impatto duraturo. Per questo motivo ogni progetto di volontariato per adolescenti ha obiettivi ben specifici e i programmi  sono strutturati per far sì che i ragazzi possano aiutare al meglio durante la loro esperienza all’estero. “Le attività di gruppo permettono ai volontari di dare un aiuto significativo sul territorio, anche in un breve lasso di tempo”, afferma Jenny Puyo, a capo della sezione di Projects Abroad  per lo Sviluppo Progettuale.

Cambogia | Campo Umanitario e Tutela dell’ambiente . I volontari hanno ottenuto il brevetto Padi Open Water in una sola settimana e ora sono impegnati nella raccolta dati per ampliare il Coral Watch database , gestito da uno dei nostri partner locali impegnati nel monitoraggio dell’ambiente marino.  Ananya Shankar, una nostra volontaria indiana, ci racconta: “Stiamo raccogliendo importanti dati per capire quali aree sono vulnerabili e quali specie marine necessitano di protezione.  Durante il giorno siamo impegnati nell’individuazione dei cavallucci marini, nel monitoraggio della barriera corallina e nella raccolta dei rifiuti.  Se qualcuno è impegnato a sporcare il pianeta, è anche mia responsabilità contribuire per il ripristino dell’ecosistema. È bello sentirsi parte di un gruppo!”.

Volontari aiutano nelle visite nei villaggiKenya | Campo di orientamento alla medicina . I volontari hanno accompagnato i medici durante le visite nei villaggi, hanno effettuato i check-up di base tra cui: controllo della pressione, misurazione del tasso glicemico e dell’indice di massa corporea. Caroline Mungai, direttrice di Projects Abroad in Kenya, ci spiega perché l’aiuto dei volontari è stato così importante: “Gli infermieri erano in sciopero e c’erano più pazienti del solito in attesa di ricevere cure mediche: il gruppo di volontari ci ha dato un’enorme mano per fornire servizi medici gratuiti”.

Nepal | Campi umanitari e supporto alla comunità . Nella zona della Kathmandu Valley,  i volontari hanno terminato le opere di ritinteggiatura delle scuole. I muri delle aule sono finalmente puliti e ora è possibile iniziare a decorarli con murales allegri ed educativi. “Da gennaio 2017, i vari gruppi di volontari hanno già completato la ristrutturazione di 40 aule, incluse scrivanie, banchi, porte, finestre e murales”, dice Navin Amatya, vice direttrice di Projects Abroad in Nepal. Migliorando le aule si accelerano i processi di apprendimento  e si compiono enormi passi avanti  per il raggiungimento degli obiettivi stabiliti nel nostro Management Plan.

Un murale per ricordare ai bambini nella scuola le buone abitudini sull’igieneIl lavoro dei giovani volontari che partecipano ad un progetto a breve termine è prezioso per creare le basi lavorative ai volontari futuri  e per garantire un impatto a lungo termine. Ad esempio, i murales didattici dipinti nelle scuole possono essere utili per i volontari che arriveranno per partecipare ad un progetto di insegnamento. Spiega Puyo: “Gli orti attivati dai volontari adolescenti possono essere utilizzati dai volontari più adulti impegnati in un progetto sulla nutrizione e nella sensibilizzazione sulle tematiche legate al cibo e ad una corretta alimentazione. I sistemi idrici, costruiti durante un Campo speciale sulle costruzioni, possono essere utili ad altri volontari, impegnati in progetti di salute pubblica, ad insegnare ai bambini la buona abitudine di lavarsi le mani”.

Un po’ di numeri. Nel 2016 i volontari che hanno partecipato ai nostri Campi speciali per adolescenti  hanno dato un grande aiuto: 50 aule costruite, 50 murales didattici in tutto il mondo, 1500 alberi piantati, 290 kg di spazzatura raccolti, 145 visite mediche nei villaggi e 8000 persone curate. “Grazie all’impatto dei volontari nel 2016, e con un numero sempre crescente di nuovi volontari, ci sono tutti i presupposti per sperare di avere un impatto ancora maggiore quest’anno, rispetto all’anno scorso”, questa l’analisi di Puyo.

I nostri Campi di volontariato e Orientamento agli studi sono attivi fino a fine agosto. È ancora possibile partecipare e diventare parte di una rete globale di volontari. Lavorando tutti insieme per un obiettivo a lungo termine, è possibile lasciare un impatto duraturo e positivo sulle popolazioni e gli eco-sistemi di tutto il mondo!

Visita la pagina dei nostri Campi di volontariato e orientamento agli studi (16-19 anni)  e unisciti ai giovani  volontari di tutto il mondo. Fai anche tu la differenza!

Progetti in Cambogia, in Kenya, in Nepal.

Attualità

Feedback
Sembri interessato ai nostri progetti! Ti va di dirci qualcosa in più?
Sì, mi fa piacere! Non ora, grazie.